venerdì 19 maggio 2017

Il sogno di Gesù: abitare la mia vita


6a domenica di Pasqua (A)
Atti 8,5-8.14-17 • Salmo 65 • 1 Pietro 3,15-18 • Giovanni 14,15-21
(Visualizza i brani delle Letture)

Appunti per l'omelia

Se mi amate osserverete i miei comandamenti
Tutto comincia con una parola carica di delicatezza e di rispetto: se mi amate... "Se": un punto di partenza così umile, così libero, così fiducioso. Non si tratta di una ingiunzione (dovete osservare) ma di una constatazione: se amate, entrerete in un mondo nuovo. Quando si ama, lo sappiamo per esperienza, tutte le azioni si caricano di gioiosa forza, di calore nuovo, di intensità inattesa.
Osserverete i miei comandamenti. Miei non tanto perché prescritti da me, ma perché da me vissuti, perché riassumono me e tutta la mia vita: Se mi amate, vivrete come me! Cristo abita così i miei pensieri, le mie azioni, le mie parole e li cambia. E si comincia a prendere quel suo sapore di libertà, di pace, di perdono, che è la bellezza del suo vivere.

Non vi lascerò orfani: verrò da voi… perché io vivo e voi vivrete
Orfani non lo siete ora e non lo sarete mai: mai orfani, mai abbandonati, mai separati. La presenza di Cristo non è da conquistare, non è da raggiungere, non è lontana. È già data, è dentro, è indissolubile, sorgente zampillante che non verrà mai meno.

Io nel Padre, voi in me, io in voi
Uno diventa ciò che lo abita! Gesù cerca spazi, spazi nel cuore, spazi di relazione. Cerca amore. E il Vangelo racconta la passione di unirsi di Gesù a me: Io nel Padre, voi in me, io in voi.
Dentro, immersi, uniti, intimi. Tralcio unito alla madre vite, raggio nel sole, scintilla nel grande braciere della vita. Gesù ribadisce che l'amore suo è passione di unirsi a me. E questo mi conforta: che io sia amato dipende da Lui, non da me; l'uomo può anche dire di no a Dio, ma Dio non può dire di no all'uomo. Io posso negarlo, lui non potrà mai rinnegare me!
Chi mi ama sarà amato dal Padre mio e anch'io lo amerò e mi manifesterò a lui.

(spunti da Ermes Ronchi)

-------------
Vedi anche:

Parola-sintesi proposta (breve commento e una testimonianza):
Se mi amate, osserverete i miei comandamenti (Gv 14,15)
(vai al testo…)

Vedi anche analoga Parola-sintesi a suo tempo pubblicata:
 Chi ama me, sarà amato dal Padre mio (GV 14,21) - (25/05/2014)
(vai al testo…)
 Chi ama me, sarà amato dal Padre mio (GV 14,21) - (29/05/2011)
(vai al testo…)

Vedi anche il post Appunti per l'omelia:
  La consolante promessa di Gesù (21/05/2014)

Commenti alla Parola:
  di Cettina Militello (VP 4.2017)
  di Gianni Cavagnoli (VP 4.2014)
  di Marinella Perroni (VP 4.2011)
  di Enzo Bianchi

(Illustrazione di Stefano Pachì)


Nessun commento:

Posta un commento