domenica 29 novembre 2009

Farsi prossimo


Il pensiero che mi ritorna alla mente, all'inizio di questo Avvento, è l'immagine di un Dio che si abbassa alla nostra portata e si mette in dialogo con noi.
Sfogliando il periodico Città Nuova (n. 22/2009) mi ha colpito una pagina delle vignette di Vittorio Sedini (Anche i sassi pensano), che è di una eloquenza straordinaria; e che ho cercato di riportare qui.

Farmi prossimo, in ogni situazione, con chi incontro nella mia giornata è il modo migliore di vivere questa attesa di Colui che viene.


2 commenti:

  1. Solo se abbiamo veramente capito che Gesù pur essendo Dio si è abbassato alla nostra umanità, possiamo con l'aiuto dello Spirito Santo non sentirci superiori a nessuno, ma vedere sempre nell'altro un fratello. Buona serata e un caro saluto :)

    RispondiElimina